Succosa, croccante e fresca, l’uva  è un ottimo ingrediente non solo per la preparazione di dolci, ma anche per prelibati piatti salati, da sfiziosi antipasti, a nutrienti primi, per arricchire piatti di pesce, e anche come insospettabile ingrediente, insieme al formaggio, per la preparazione di un pane soffice e saporito.

Assaggiate questi 7 piatti salati tratti dal ricettario di "Cucina Naturale": Farro con uva, verdure e scalogno in agrodolce - Gnocchi di patate con uva nera e Monte Veronese - Tonno al sesamo con uva e pomodori - Insalata con uva carote patate e feta - Insalata di porcini, uva e carote con salsa all'erba cipollina - Noci di patate ripiene d'uva con salsa di acciughe - Pane all'uva e Camembert

L'uva è uno dei frutti più antichi tanto da essere stata  la regina della cucina per tutto il Medioevo. I suoi acini che conferiscono nel contempo  dolcezza e acidità si prestano non solo per la preparazione di dolci e dessert a base di frutta ma è un ottimo ingrediente per accompagnare al naturale alcuni tipi di formaggio quali parmigiano e pecorino e come ingrediente di ottimi piatti salati.
Molte sono le varietà disponibili sui banchi dei nostri mercati, tutte diverse per sapore, colore e dimensioni. Ognuna con le sue peculiarità. E' importante saper scegliere la varietà giusta nella preparazione di piatti salati, per valorizzare al meglio l'abbinamento con gli altri ingredienti. 

Le varietà

Italia: grappoli grossi, chicchi allungati di colore giallo-verdastro. Disponibile sul mercato da agosto a dicembre.
Moscato: chicchi tondi dolci e leggermente aromatici.
Regina: ha un sapore delicato simile all’uva Moscato, già disponibile da  agosto.
Thompson Seedless: ha chicchi ovali allungati, senza di semi e molto croccanti. Ha un sapore dolce e si trova a partire da settembre.
Cardinal: chicchi rosso neri, polpa verde chiaro, buon aroma e disponibile sul mercato già da metà luglio.
Palieri:  uva nera da tavola con grandi acini e dal sapore fruttato.
Uva americana ha piccoli chicchi neri dalla polpa morbida e succosa e dal sapore dolce-acidulo. La si trova già da fine agosto..

Buono a sapersi
- Per mantenerne l'uva fresca una volta raccolta o acquistata, è bene conservarla in frigorifero,  senza lavarla, a una temperatura tra -1° e 0°C,, all'interno di sacchetti di plastica o di contenitori ermetici. In questo modo si conserva per circa una settimana. - É necessario fare attenzione a non posizionare l'uva in frigo, vicino ad alimenti dai profumi intensi come le cipolle, in quanto è un frutto che ha la capacità di assorbire gli odori.
- Prima di acquistare l'uva è bene verificare che i grappoli abbiano un profumo dolce e gli acini siano di grandi dimensioni, tonici e dal colore uniforme. 
- i racemi (i rametti del grappolo d'uva) devono essere verdi e sodi. Quando sono marroni indicano che l'uva è troppo matura.

Farro con uva, verdure e scalogno in agrodolce
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Gnocchi di patate con uva nera e Monte Veronese
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 40 minuti

Tonno al sesamo con uva e pomodori
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Insalata con uva carote patate e feta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Insalata di porcini, uva e carote con salsa all'erba cipollina
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Noci di patate ripiene d'uva con salsa di acciughe
Difficoltà: Media
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Pane all'uva e Camembert
Difficoltà: Facile
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Bernd Ambrust

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here