L’IFOAM- Organics International lancia a livello internazionale un concorso a premi – si legge in una notizia del SINAB - su proposte “biodiversity-friendly” in grado di ridurre la perdita di biodiversità, prevenire il degrado del suolo e nutrire la popolazione in crescita del pianeta. La richiesta è volta a soluzioni innovative volte ad aumentare la biodiversità di piante, animali e terreni agricoli in sé, o ad esempi di cambiamenti attuati per promuovere attività umane che garantiscono raccolti realmente sostenibili o la sicurezza alimentare conservando, rafforzando e/o ripristinando, nel contempo, la biodiversità dei terreni agricoli o delle aree circostanti.
Alcuni esempi possono essere:
- metodi di coltivazione biologica che aumentino la biodiversità del suolo
- gestione sostenibile del territorio che integri la considerazione di biodiversità ed ecosistemi
- pratiche di controllo alternative dei parassiti che riducano il dilavamento di prodotti tossici nei corsi d'acqua locali
- misure di controllo del bestiame che proteggano la flora e la fauna locali
- approcci innovativi che riducano i conflitti uomo-animali nelle zone agricole
Il vincitore del primo premio riceverà 30.000 dollari, ma sono previsti anche quattro premi di seconda categoria da 15.000 $. Ci sarà poi un premio di 5.000 $ per la migliore proposta “precoce”, ricevuta cioè entro il 10 febbraio 2017. Tutti i premi in denaro dovranno essere utilizzati per promuovere la soluzione dei vincitori e gli obiettivi dell'organizzazione. Tutti i finalisti vinceranno inoltre un viaggio a New York e parteciperanno ad un workshop di capacity-building con cerimonia di premiazione cui presiederanno alcuni dei più noti nomi internazionali della conservazione e sviluppo sostenibile.
È possibile segnalare un’idea o inviare la propria entro il 10 marzo 2017. Al termine del concorso, Rare e IFOAM - Organics International ospiteranno una serie di workshop per condividere le idee e le proposte più promettenti.

Per saperne di più

Fonte: IFOAM - Organics International

LASCIA UN COMMENTO