Dai semi di zucca, a quelli di sesamo, di papavero, di finocchio, di miglio, molti sono i semi che possono regalare ai piatti, dall'antipasto al dolce, grande gusto, croccantezza e una nota aromatica più o meno incisiva. A tutto questo si aggiungono proprietà nutrizionali spesso poco conosciute o sottovalutate. Impariamo come utilizzarli.

Ecco 7 proposte tutte da gustare, tratte dal ricettario di "Cucina Naturale": Bulgur con stufato di sedano, carote e semi di sesamo - Cornetti al quark con semi di papavero - Gnocchi di ricotta ai semi di lino in salsa di carote - Insalata di melanzane allo zenzero con semi croccanti - Mini grissini allo zafferano con semi - Pane ai semi di zucca - Muffin all'arancia e semi di papavero

I semi sono un piccolo concentrato di proprietà nutrizionali che arricchiscono la nostra alimentazione e fanno bene alla salute, eppure per molti non sono altro che orpelli gastronomici o semplice guarnizione di un piatto, o, nel caso dei semi di zucca o di girasole uno snack o uno spizzico per accompagnare un aperitivo.

Un errore sottovalutare la loro ricchezza di principi nutritivi e la capacità di donare gusto e aroma a molti piatti. I semi, oleosi e aromatici, sono un gruppo di alimenti assai prezioso per l'organismo che dovrebbero essere presenti nella alimnetazione quotidiana.
I semi sono ricchi di oli essenziali e oltre spesso ad aromatizzare e profumare i piatti, regalare una nota croccante rendono anche più digeribili e appetitosi i piatti. L’aspetto più interessante di semi come quelli di sesamo, di girasole, di zucca e di lino è il loro contenuto di acidi grassi insaturi e polinsaturi, grandi protettori del sistema cardiovascolare.

Con queste 7 ricette potete portare in tavola preziose proprietà e, nel contempo, gratificare il palato 

Semi di papavero
Sono abbastanza calorici poiché contengono un’alta percentuale di carboidrati e di grassi e una bassa componente di acqua Hanno proprietà antiossidanti grazie al contenuto di vitamine del gruppo B. 
Semi di sesamo
Notevole il contenuto di zinco, rame, selenio, potassio, magnesio e calcio, micronutrienti che svolgono un'azione beenfica sull'apparato cardiovascolare.
Semi di lino
Sono ricchi di fibre e di sostanze antiossidanti: Omega 3 e Omega 6. Dai semi si ottiene sia l'olio, sia la farina. 
Semi di girasole
Sono molto nutrienti contengono elevati quantità di fibre, acido folico , acido linoleico, calcio, potassio, fosforo, selenio,  e vitamina E. Svolgono un'azione di antiossidante, e antinfiammatorie, utili per contrastare i livelli di colesterolo LDL nel sangue.
Semi di zucca
Possiedono quantità significative di minerali quali magnesio, zinco e ferro, ma anche Omega 3, e fibre. 

 

Bulgur con stufato di sedano, carote e semi di sesamo
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Cornetti al quark con semi di papavero
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Marlisa Szwillus

Gnocchi di ricotta ai semi di lino in salsa di carote
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Insalata di melanzane allo zenzero con semi croccanti
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Mini grissini allo zafferano con semi
Difficoltà: Facile
Preparazione: 0 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Pane ai semi di zucca
Difficoltà: Media
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Bernd Ambrust

Muffin all'arancia e semi di papavero
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Paola Elia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here