Se abbiamo preparato troppe lenticchie riutilizziamole gustosamente così

Different colorful lentils in wooden box close up
5 | 1 voto/i

Senza tanti sensi di colpa vediamo una gustosa ricetta per riutilizzare le lenticchie cotte in più e rimaste dalla feste, facciamole rinascere e portiamole in tavola come una bella sorpresa per tutti!

Tipico di questo periodo di feste la tendenza a preparare e cuocere abbondanti porzioni di lenticchie che in ogni cultura popolare sono sempre simbolo di buon augurio, abbondanza e ricchezza nella speranza di un anno nuovo più propizio di entrate economiche.

Personalmente non la trova una pratica disdicevole, intano perché le lenticchie sono uno dei legumi più importanti dal punto di vista della salute e poi costano talmente poco che per una volta possiamo anche sbilanciarci e cuocerne in abbondanza con gioia e voglia di sorridere un po’ delle tradizioni di una volta.

Quindi più che biasimare chi, e siamo in tanti mi ci metto anche io, prepara da sempre abbondanti dosi di lenticchie è molto più intelligente e pratico suggerire delle soluzioni per poterle riutilizzare in maniera gustosa.

Così mi è venuta in mente rileggendo dei miei vecchi articoli che dovevo archiviare una piccola ricetta per una zuppetta calda e confortante fatta proprio con lenticchie già cotte.

E così pur non avendo una foto a rappresentarla e farvela vedere ho deciso di raccontarvela lo stesso per darvi almeno uno spunto pratico e vi assicuro molto buono.

Iniziamo allora con il pulire con cura quattro finocchi e tagliarli in piccoli pezzi per poi lessarli in circa 1 l di acqua per 5 minuti circa insieme ad abbondanti foglie di alloro fresche.

Scoliamo poi i finocchi conservando l’acqua di cottura, sbucciamo uno spicchio d’aglio e tritiamolo finemente con una manciata di foglie di prezzemolo e un piccolo peperoncino.

Mescoliamo il trito con 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, condiamo i finocchi scottati, trasferiamoli in una casseruola per zuppe insieme a 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato e rosoliamoli a calore medio basso per 10 minuti circa unendo un pizzico di sale.

Aggiungiamo circa 3-400 g di lenticchie già lessate e versiamo buona parte dell’acqua di lessatura dei finocchi, cuociamo il tutto per altri 5 minuti, frulliamo finemente, regoliamo di sale e serviamo nei piatti cospargendo con dei semi di papavero tostati.

E buon appetito!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome