Se voleste dare un tocco extra alla vostra zuppa prima di servirla, ecco alcune guarnizioni da preparare in maniera spettacolare, altre sono un po' più semplici, altre ancora appena essenziali, ma tutte altamente gustose

Ci sono vari modi per trasformare una semplice zuppa in un piatto nutriente e completo al tempo stesso: l’aggiunta di cereali, pasta, pesce, carne tra gli ingredienti, infatti, può addirittura trasformarla in un piatto unico, perfetto per un pasto leggero ma completo. Per chi invece preferisce una zuppa più semplice, meno ricca e anche più veloce da preparare, magari a base di sole verdure come ad esempio una crema o una vellutata, il tocco in più può essere rappresentato dall’aggiunta di una semplice guarnizione che, oltre alla sua funzione decorativa, è in grado di rendere anche la più semplice delle minestre più appetitosa, aggiungendo quella nota di croccantezza e di gusto che bilancia perfettamente la consistenza cremosa e la delicatezza di una vellutata, trasformandola nel piatto ideale con cui cominciare un pasto leggero ma sfizioso.

I CROSTINI DI PANE

I crostini di pane sono la più classica delle guarnizioni per zuppe, minestre e vellutate. Possono essere preparati sia in forno sia in padella ampia. Se li volete cuocere in forno, scaldatelo in anticipo a circa 200 °C. sistemate i crostini conditi e pronti da cuocere su una teglia coperta da un foglio di carta da forno grande abbastanza per contenerli tutti senza sovrapporli e fateli cuocere per circa 8 minuti, mescolandoli di tanto in tanto affinché diventino croccanti da tutte le parti.
Se li preferite cuocere in padella, ponete i cubetti di pane già conditi in un unico strato in una grande padella dal fondo antiaderente in grado di contenerli senza sovrapporli. Mescolateli spesso per farli cuocere in modo uniforme da tutti i lati ma, soprattutto, fate attenzione alla fiamma che dovrà essere piuttosto bassa. Ecco alcune idee per crostini classici e qualche variazione più sfiziosa.

Aglio, olio e rosmarino

Private della crosta 4 fette di pane dalla mollica piuttosto compatta spesse un centimetro o poco più e tagliatele a cubetti regolari. Sistemateli in una ciotola e conditeli con 3 cucchiai d’olio, una leggera spolverata di sale, mezzo cucchiaino di aglio disidratato granulare e gli aghi di 2 rametti di rosmarino fresco tritati molto finemente. Fate tostare i crostini finché non saranno dorati e croccanti, in forno o in padella.

Alla senape

Stemperate in 3 cucchiai d’olio un cucchiaino da caffè raso di senape in polvere e mescolate bene. Tagliate a dadini 4 fette spesse di pane privato della crosta e conditeli con olio alla senape, un pizzico di sale e pepe nero macinato al momento, la punta di un cucchiaino di aglio disidratato granulare e mescolate bene per insaporire il pane. Fate tostare i crostini finché non saranno dorati e croccanti, in forno o in padella.

Sfoglie di pane

Private 4 fette di pancarré morbido della crosta. Conditele da entrambi i lati con un filo d’olio e sistematele tra due fogli di carta da forno. Con un matterello, passate più volte sul pane in modo che diventi una sfoglia molto sottile. Eliminate il foglio superiore di carta da forno, trasferite le sfoglie con la carta sottostante su una teglia e fate cuocere in forno già caldo a 180 °C finché non saranno diventate croccanti, girandole dall’altro lato per qualche altro minuto per dorarle in modo uniforme. Sfornate e fate raffreddare su una gratella finché non saranno completamente fredde.

Al formaggio

Tagliate a cubetti 4 fette di pane privato della crosta con la mollica compatta. Conditeli con 3-4 cucchiaini di olio e 3 bei cucchiai di formaggio grattugiato, un pizzico di sale, pepe nero macinato al momento e le foglioline di 4-5 rametti di timo fresco. Mescolate bene e fate tostare i crostini finché non saranno dorati e croccanti, in forno o in padella.

GUARNIZIONI DI FRUTTA SECCA

Mandorle al curry

Ingredienti: 2 cucchiaini di curry in polvere, mezzo cucchiaino di fior di sale, olio extravergine d’oliva, le foglie di 6/7 rametti di coriandolo fresco tritate finemente, 180 g di mandorle sgusciate ma non spellate.
Accendete il forno a 180 °C. Mettete le mandorle in una teglia coperta di carta forno in un unico strato e fate tostare in forno 10-12 minuti, mescolando di tanto in tanto, finché non saranno dorate e croccanti. Nel frattempo mescolate il curry e il sale e stemperatelo in 3-4 cucchiai d’olio all’interno di una grossa ciotola. Sfornate le mandorle e mettetele, ancora calde, nella ciotola con l’olio aromatico. Mescolate bene affinché vengano completamente ricoperte. Ultimate con il coriandolo tritato e il fior di sale. Potete farle raffreddare o usarle ancora tiepide e fragranti.

Nocciole tostate al cumino

Ingredienti: 2 cucchiai di semi di cumino, 175 g di nocciole sgusciate e spellate, 2 cucchiai d’olio, sale, pepe nero.
fate tostare i semi di cumino in una piccola padella finché non inizieranno a crepitare. Spegnete e fate raffreddare completamente. Passateli in un mortaio e pestateli abbastanza finemente. In una ciotola, condite le nocciole con l’olio, il coriandolo pestato, un pizzico di sale e pepe nero macinato a piacere. Trasferite in una teglia coperta di carta da forno in un solo strato e fate tostare in forno preriscaldato a 180 °C per una decina di minuti, mescolando spesso. Fate raffreddare completamente prima di utilizzarle.

ALTRE GUARNIZIONI

Cialdine di parmigiano

Accendete il forno a 180 °C. Sistemate un foglio di carta da forno su una teglia. In una ciotola, mescolate 150 g di parmigiano grattugiato e aggiungete le foglioline tritate di 7-8 rametti di timo e un pizzico di pepe. Con un coppapasta rotondo da circa 5-6 cm di diametro formate dei cerchi con il parmigiano grattugiato non troppo spessi, utilizzando circa 2 cucchiaini di parmigiano per ciascun cerchio, distanziandoli leggermente. Infornate per circa 4-5 minuti o finché le cialdine non saranno belle dorate sui bordi. Sfornate e lasciate raffreddare completamente prima di staccarle dalla carta da forno. Ripetete fino a esaurimento degli ingredienti.

Ceci croccanti speziati

Scaldate il forno a 180 °C. Fate tostare in una padella un cucchiaino di semi di cumino, uno di grani di senape e uno di semi di coriandolo finché non inizieranno a crepitare. Trasferiteli in un mortaio, una volta freddi, e pestateli grossolanamente. Uniteli in una ciotola a mezzo cucchiaino di aglio disidratato granulare, mezzo cucchiaino di peperoncino di Cayenna in polvere, 1 cucchiaino di origano disidratato e una presa di sale fino. In una padella, versate 2 cucchiai d’olio e fate scaldare 200 g di ceci precotti, ben scolati dal liquido di conservazione e asciugati con carta da cucina, per qualche minuto, mescolando spesso. Trasferite i ceci ancora caldi nella ciotola con le spezie e mescolate con cura affinché ne vengano ben ricoperti in modo omogeneo. Sistemateli in un unico strato in una teglia coperta di carta da forno e fate cuocere per 20-25 minuti mescolando ogni tanto. Lasciateli raffreddare completamente prima di utilizzarli.

Salvia croccante

Pulite con un panno o con della carta da cucina le foglioline di salvia necessarie, eliminando l’eventuale polvere depositata in superficie. Le foglie delle erbe aromatiche non devono essere trattate con prodotti chimici o pesticidi, perciò nella maggior parte dei casi non è necessario lavarle, basta semplicemente spolverarle con un pezzetto di carta da cucina. Scaldate bene circa 1 cm di olio in una padella e tuffatevi la salvia. Lasciate soffriggere finché non si formeranno più bollicine intorno alle foglie; ciò significa che tutta la parte acquosa che avrà fatto schizzare un po’ l’olio a contatto con le foglie è evaporata e le foglie sono pronte. Trasferitele delicatamente su diversi strati di carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso e lasciatele raffreddare completamente. Durante il raffreddamento diventeranno ancora più croccanti.

 

Ecco una serie di zuppe arricchite da deliziose guarnizioni.

 


Crema di patate all'aglio e timo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Vellutata di cavolo romanesco e taleggio con semi di zucca tostati
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Vellutata di topinambur con olio al prezzemolo e crostini alla senape
Difficoltà: Media
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Vellutata di cavolfiore all'aneto con crostini alle erbe
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

 

LASCIA UN COMMENTO