I fagiolini, conosciuti in alcune regioni italiane anche con il nome di cornetti, a basso contenuto calorico, ma ricchi di vitamine e minerali, sono un ingrediente duttile nella nostra cucina, tanto da diventare persino protagonista di un gelato gastronomico.

Scoprite cinque appetitose portate tratte dal ricettario di "Cucina Naturale": Bucatini arriminati con fagiolini allo zafferanoBulgur con fagiolini in salsa pungente al curry - Fagiolini con cubetti dorati ai fiocchi d'orzoFagiolini in tegame - Gelato di fagiolini alla menta

 

I fagiolini sono un legume "anomalo"  perchè vengono raccolti e consumati insieme con i semi ancora in embrione e posseggono proprietà molto diverse dagli altri legumi, per questo molte volte vengono considerati genericamente un ortaggio. 

I fagiolini chiamati anche cornetti, in diverse regioni dello stivale, contengono poche calorie (17 per 100 grammi), e contengono sostanze preziose e salutari per l'organismo. Sono infatti ricchi di vitamine e minerali.

I fagiolini hanno un'acidità piuttosto bassa tipica caratteristica dei legumi, ma non ne posseggono la stessa dolcezza. Questa caratteristica del sapore è dovuta al fatto che il baccello viene raccolto quando ancora il seme del fagiolo all'interno è in fase di maturazione e non ha ancora assimilato tutte le sostanze necessarie al momento della germinazione.

I fagiolini si prestano a molteplici interpretazioni in cucina e noi vi offriamo cinque saporiti spunti, tra cui un inusuale gelato gastronomico che si può abbinare a piatti di pesce.

Con il termine gelato pensiamo subito a un dessert con un gusto dolce, ma esiste anche il gelato gastronomico che ci apre nuovi orizzonti in cucina. Il gelato salato sta rivoluzionando il settore gastronomico anche se non ha ancora larga diffusione e può essere servito e abbinato a secondi e antipasti o consumato, a seconda degli ingredienti, a tutto pasto. 

Sul mercato sono presenti diversi tipi di fagiolini che si distinguono per il colore del baccello:

Baccello verde:
Bobis, verde scuro, seme bianco, tenero e sottile.
Contender, grossi e tondi.
Marconi, piatti con seme nero e senza fili.
Vittoria nano, dai baccelli molto lunghi (i ngenere 14 cm), fini con seme nero e  senza fili.

Baccello giallo:
Burro di Rocquencourt,
baccello oblungo e sottile con seme nero.
Corona D'Oro, dal baccello scuro, lungo, tondo, carnoso e senza fili.
Meraviglia di Venezia, baccello piatto e senza fili.

Baccello violaceo:
Anellino di Trento, baccello verde striato di viola, lungo e ricurvo
Re dei Bleu,  baccello  viola, seme chiaro dalla forma oblunga. 

.


Bucatini arriminati con fagiolini allo zafferano
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Antonio Scaccio

Bulgur con fagiolini in salsa pungente al curry
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Fagiolini con cubetti dorati ai fiocchi d'orzo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Fagiolini in tegame
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Sara Honegger Chiari

Gelato di fagiolini alla menta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 0 minuti
Ricetta di Paola Magni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here