Tornare in forma prima di Natale: che dieta scegliere?


L’ideale sarebbe arrivare alle prossime feste in perfetta forma, in modo da ridurre al massimo i “danni collaterali” dei banchetti natalizi. In effetti, quando si raggiunge il peso ideale la forza di volontà nel volerlo mantenere è più forte rispetto a quando si è in sovrappeso (e ci si sente in una zona grigia). Ma quale dieta preferire? In realtà non conterebbe tanto il tipo, almeno secondo dei ricercatori canadesi che si sono presi la briga di confrontare una cinquantina di studi dedicati ai più svariate diete, dalla Atkins alla Zona, dalla Ornish alla Volumetrica, valutando la perdita di peso in circa 7300 persone oversize dopo sei mesi. I risultati, pubblicati su The Journal of the American Medical Association (Jama), mostravano che le differenze tra dieta e dieta sono state minime: le più efficaci sono risultate quelle a basso contenuto di carboidrati (low-carb), che hanno permesso di perdere in media 8,7 kg, e quelle con pochi grassi (low-fat, -7, 9 kg) mentre le altre si sono assestate intorno ai 7 kg. L’importante, dicono gli autori, è che per riuscire ad aderirvi più a lungo ognuno debba scegliere la dieta più adatta a sé. Se poi, aggiungiamo noi, è anche salutare come la dieta mediterranea, ancora meglio. All’uopo eccovi uno schema dietetico di stagione con tante ricettine light che possono aiutarvi a perdere peso in modo naturale (ma non ci troverete la golosa torta della foto, però…).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome