Sonni più tranquilli e meno stress con le fibre di carciofi e cicoria


Vengono chiamati prebiotici quelle fibre presenti naturalmente in alimenti come cicoria, carciofi, asparagi, aglio, cipolle, che sono  il nutrimento della flora intestinale buona. Digerendo i prebiotici, i batteri benefici riescono a moltiplicarsi, migliorando la salute intestinale, ma  anche a rilasciare dei sottoprodotti metabolici. E secondo una ricerca dell'Università del Colorado pubblicata su Frontiers in Behavioral Neuroscience, questi sottoprodotti possono influenzare in modo positivo il sonno e il recupero dallo stress. In particolare, i ricercatori hanno osservato gli effetti sul sonno di una dieta ricca di prebiotici, rispetto a un dieta normale, per tre settimane in topi di laboratorio. È risultato che il sonno del gruppo che consumava prebiotici aveva un periodo più lungo della fase non REM (non-rapid-eye-movement) che è la fase più riposante e rigenerante del riposo notturno. Inoltre, la dieta con i prebiotici - sempre influenzando i ritmi del sonno - si è mostrata utile anche per migliorare i tempi di recupero da condizioni di stress. Sebbene sia ancora presto per trattare i problemi di sonno e stress con i prebiotici, certamente gli autori dello studio ne consigliano il regolare consumo e da alimenti che li contengano naturalmente. E siccome marzo è il mese dei carciofi, una delle migliori fonti di prebiotici (come la fibra inulina), ecco una ricetta semplice per gustarli a crudo e godere così appieno delle loro tante proprietà benefiche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome