Quali pasti saziano (e soddisfano) di più?


Se lo sono chiesto i ricercatori inglesi in questo studio pubblicato sul British Journal of Nutrition che hanno messo a confronto il diverso effetto non solo sulla sazietà, immediata e a lungo termine, ma anche sul grado di appagamento esercitato da un pasto ricco di carboidrati (ossia di cereali) e povero di grassi e, viceversa, di un pasto ricco di grassi ma povero di carboidrati. Quindi diversa composizione del menu ma stesso contenuto calorico. La popolazione testata era composta soltanto da soggetti sovrappeso od obesi. Quali i risultati? Il pasto a base di cereali è risultato in grado di possedere una maggiore capacità saziante e anche più rapida. In altre parole, saziandosi prima i soggetti si fermavano prima di mangiare, tanto che l’apporto calorico consumato è risultato inferiore rispetto all’altro tipo di menu “grasso”. Riguardo al mantenimento della sazietà, da segnalare che il pasto a prevalenza di carboidrati ha ridotto, nelle ore successive, il desiderio di consumare cibi grassi. Questi risultati dovrebbbero fare riflettere chi decide di dimagrire eliminando i cibi ricchi di carboidrati come i cereali integrali. Al contrario, pasta integrale & co possono diventare degli ottimi alleati della dieta. Non ci credete? Allora provate questi fantastici Spaghetti integrali in crema piccante di carote e cambierete idea!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome