Più in salute con le primizie di primavera


Gli ortaggi primaverili possiedono una spiccata azione disintossicante e drenante, utilissima per aiutare l’organismo a sgonfiarsi e a tornare presto in forma (in tutti i sensi). Eccovene una breve panoramica con le loro caratteristiche salutistiche e tante ricette linkate. E domani, un bel menu light al quale ispirarsi...

Asparagi

La loro azione più nota sulla salute è quella diuretica, probabilmente dovuta dall’aminoacido asparagina. Vengono consigliati anche per il trattamento dell’artrite e dei reumatismi grazie a dei composti antiossidanti dalle proprietà antinfiammatorie. Provateli in insalata con limone e gomasio.

Carciofi

Ricchi di inulina, una fibra solubile utile alla salute dell’intestino, molto consigliata per l’effetto perché aiuta a modulare la secrezione di colesterolo e i rialzi della glicemia dopo i pasti. Poi, è noto il loro effetto benefico (protettivo e rigenerativo) sul fegato grazie a composti come la cinarina; da ricordare la loro azione coleretica, ossia che facilita il trasporto della bile, aiutando così il fegato a smaltire i grassi.

Cipolle e cipollotti

Buone fonti di minerali e sostanze antiossidanti come i flavonoidi e la vitamina E, svolgono un’azione decongestionante, diuretica, depurativa e anche di disinfettante intestinale grazie all’allicina, che conferisce il tipico sapore. I cipollotti, altro non sono che le giovani cipolle, da sapore più fresco e dolce.

Piselli

Contengono pochi amidi e grassi e perciò sono molto digeribili e indicati in tutte le diete dimagranti. Grazie alla ricchezza di fibre del tipo solubile, che assorbono l’acqua formando una sorta di gel, i piselli freschi garantiscono un senso di sazietà più prolungato.

Tarassaco

Chiamata anche radicchio o dente di leone (e apprtenente al gruppo delle cicorie) è un’erba selvatica ricca di caroteni e minerali (calcio in particolare) Svolge un’azione colagogo-coleretica, grazie alla taraxacina stimolando cioè la produzione ma anche l’eliminazione della bile da parte del fegato, con effetto disintossicante; dall’altra sono diuretiche, contrastando la ritenzione idrica

Ravanelli

Grazie al rafanolo contenuto i ravanelli sono utili per la funzionalità epatica e anche disintossicanti, oltre a essere buone fonti di vitamina C e di potassio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome