Nuovi spunti light per il tofu tra India e Usa


Personalmente, essendo anche autrice di ricette light dall’impostazione salutistica, sono sempre alla ricerca di modi nuovi per rendere il tofu più invitante in cucina. Un alimento che, oltre ad essere molto amato da chi segue un’alimentazione solo vegetale, è una buona fonte di proteine e di isoflavoni, sostanze contenute nella soia molto utili alle donne intorno ai 50 anni per la loro delicata azione ormonale estrogenica. Ho trovato interessante questa proposta dell’Aicr Usa (che vedete nella foto) che reintrepreta, il Saag, un noto piatto indiano sostituendo il latticino previsto (paneer) con “formaggio” di soia. Tra l’altro, sempre l’Aicr sottolinea il fatto che un moderato consumo di soia e derivati esercita un effetto protettivo. Passando alla pratica, il trucco è quello di schiacciare il tofu, rendendolo così più saporito. Procedete così. Tagliate in senso orizzontale un panetto di tofu, stendetelo in una teglia foderata con carta da cucina, ricopritelo con altra carta e poggiatevi sopra dei pesi (lattine di pomodoro, ad esempio) per una ventina di minuti. Poi una leggera tostatina per farlo dorare in una padella spennellata con olio, un’aggiunta di spezie e di verdure a piacere (come gli spinaci e i profumi indiani della ricetta in questione) e, oplà, il piatto è pronto. Provatelo!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome