Le fibre ci salvano la vita…


È chiamato microbiota l’insieme dei microrganismi che vivono nel nostro apparato digerente. E se il nostro corpo è formato da 10 miliardi di cellule, sono circa 100 miliardi i microrganismi che risiedono nel nostro intestino. Un numero crescente di ricerche indica l’importanza per la nostra salute del microbiota: dallo sviluppo del sistema immunitario alla produzione di vitamine all’eliminazione dei batteri nocivi. Da tanti anni è noto il ruolo benefico delle fibre alimentari per mantenere il microbiota in perfetta efficienza, tanto che vengono consigliate elevate quantità di fibra alimentare per proteggersi nei confronti dei tumori intestinali. A questo proposito un nuovo studio cinese pubblicato su The American Journal of Clinical Nutrition ha provato che le fibre hanno mostrato un ruolo protettivo anche nei confronti dell’adenoma colorettale, una condizione benigna che però può evolvere in cancro. Nello studio, circa 700 pazienti cinesi (metà dei quali con adenomi colorettali avanzati) di oltre 50 anni sono stati sottoposti a indagini sulla loro alimentazione degli ultimi cinque anni. I ricercatori hanno trovato che chi denunciava un elevato apporto di verdure aveva un microbiota più sano ed efficiente e che, inoltre, aveva sviluppato grandi quantità di butirrato (un acido grasso sviluppato dai batteri intestinali quando “digeriscono” la fibra). Il butirrato può proteggere contro il cancro al colon in diversi modi, ad esempio programmando la morte delle cellule potenzialmente cancerogene o tenendo a livelli bassi le popolazioni di batteri potenzialmente patogeni. Nelle conclusioni, gli autori, ipotizzano perciò che i cambiamenti nel microambiente intestinale, sia a causa della dieta (ricca o povera di fibre) o di altri fattori non definiti, possano influenzare la composizione del microbiota intestinale influenzando lo sviluppo di adenoma colorettale. Come non concludere, quindi, consigliandovi la lettura di questo articolo che indica in modo pratico come aumentare l’apporto di fibra e suggerirvi una buona ricetta “fibrosa” come questo risotto integrale ai ceci e indivia?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome