Donne in attesa: occhio al peso


Come ogni donna incinta sa, durante la gravidanza i ginecologi sono molto rigidi sull’aumento ponderale che deve rimanere entro certi limiti (10-12 kg al massimo per le donne normopeso o magre). Ciò per il bene di feto e mamma sia durante la gestazione che nel primo periodo di vita del bambino. A oggi, però, sono pochi gli studi che hanno approfondito il rapporto del peso gestazionale e salute della donna nel lungo termine. Per questo è importante ricordare un lavoro recentemente pubblicato sull’American journal of clinical nutrition, che ha indagato in 2.356 donne a 16 anni di distanza dal parto, lo stato di salute collegato al loro aumento di peso durante la gravidanza. È risultato che nella classe di donne che avevano avuto un aumento superiore a quello consigliato, si sono trovati percentuali maggiori di sovrappeso ed obesità, di maggiore circonferenza addominale e di ipertensione. Per dare un’idea, le gestanti che oggi sono sovrappeso avranno il triplo delle probabilità di rimanere sovrappeso o di presentare una maggiore adiposità centrale (forma a mela) rispetto alle donne che durante i nove mesi sono state più attente alla linea.

Un consiglio: se pensate di avere un bambino, prima del concepimento ritornate al vostro peso forma: eviterete così tutti questi possibili rischi.

 

 

1 COMMENTO

  1. Avessi letto questi consigli prima…
    peccato che a volte ci rimani e poi???
    ti ritrovi con 10 kili in più!!!
    a due mesi dalla nascita quali diete potrei seguire?? allatto ma.. misto

    ciao e grazie

    • Cara Anna, durante l’allattamento il peso diminuisce in modo naturale e graduale. Quindi non preoccuparti, continua ad allattare fino a quando puoi, mangiando alimenti sani, e vedrai che tra qualche mese avrai “smaltito” tutto il peso in più.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome