Cioccolato fa buon sangue! Specie se fondente


Altro che vino, è il cioccolato fondente che riesce a fare del bene ai nostri globuli rossi (eritrociti). Che il cioccolato contenesse sostanze, come i polifenoli, preziose per migliorare il flusso sanguigno e l'emodinamica si sapeva già. In particolare, il cioccolato sarebbe in grado di modificare la deformabilità degli eritrociti, un fattore positivo coinvolto, ad esempio, nel trasporto di ossigeno e di nutrienti ai tessuti. Un effetto, però, riscontrato dalla ricerca scientifica in seguito a un'assunzione ripetuta nel tempo di cioccolato.

Gli autori dello studio recentemente pubblicato su Nutrition Research, si sono invece domandati se questo alimento possa risultare efficace anche subito dopo la sua assunzione. Insomma, come se fosse un farmaco vero e proprio. Nel lavoro in questione sono stati confrontati gli effetti di una dose elevata di cioccolato (equivalente a un grammo per chilo di peso) assunta da persone sane. Due tipi i cioccolati testati: l'extrafondente (85% di cacao) e il cioccolato al latte (30% di cacao); inoltre è stata misurata la deformabilità degli eritrociti prima e dopo un paio di ore dall’assunzione. I risultati hanno mostrato che la deformabilità dei globuli rossi era aumentata significativamente nel gruppo del cioccolato extrafondente (ma non nell'altro gruppo "al latte") passando dal 79,5 all’83,1%.
Insomma, ora abbiamo anche una ragione in più per gustare il cioccolato: ossigenarci i tessuti! E per cominciare a farlo, ecco uno speciale dessert fondente ma tutto vegetale e con ingredienti sani, proprio come piace a noi…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome