Bimbi, aglio fresco e salute


Per i bambini cittadini, uno dei maggiori divertimenti qui in vacanza, è quella di raccogliere – e poi di mangiare – la frutta che cresce spontanea, come i fichi, le more e così via, dei quali ho già raccontato nei post precedenti. Ma oltre alla frutta, anche imparare a riconoscere e raccogliere le erbe spontanee, può diventare un momento di gioco e – per me – di educazione alimentare. E’ il caso dell’aglio selvatico, che nelle zone mediterranee cresce in abbondanza. Tutti sappiamo che l’aglio sia uno de più riconosciuti alimenti-farmaco per le numerose proprietà salutari e protettive che esercita (cuore, tumori…). Da quanto lo hanno scoperto, i bambini quasi ogni sera vogliono portare qualche bulbo fresco a casa. E la cosa fantastica è che se prima storcevano un po’ il naso quando se lo trovavano nei piatti, ora sono orgogliosi che il “loro” aglio faccia parte dei nostri menu quotidiani. Meglio di così…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome