Da cibo povero a ingrediente d’obbligo della cucina legata a territorio e tradizioni. Piatti nutrienti e genuini, per riscaldare l’atmosfera d’autunno

5 ricette con le castagne: Fusilli di kamut in salsa di castagne e funghi porcini - Millefoglie di crespelle con castagne e funghi di bosco - Zuppa di castagne, cannellini, farro e funghi - Mont Blanc leggero alla ricotta - Pudding di marroni con crema al cioccolato

Utilizzate per secoli da classi più povere che ne facevano pane, polenta, pasta o minestre, oggi le castagne sono diventate cibo meno comune e molto più caro, grazie all’abbandono dei boschi e al costo della loro raccolta. In compenso compaiono sempre più spesso nei menu di ristoratori che amano riscoprire piatti della cucina povera regionale e continuano a mantenere un posto d’onore nel cuore dei pasticceri che le trasformano in frittelle, castagnacci, creme e semifreddi.
La castagna vera e propria è piccola, con un lato schiacciato e la pellicola interna fortemente aderente al frutto, mentre il marrone, più pregiato, è più grande, a forma rotondeggiante e con la polpa più zuccherina.

Proprietà nutritive

Le castagne sono un alimento di grande valore energetico e nutritivo. Un etto fornisce soprattutto carboidrati, ottime quantità di vitamine del gruppo B, discrete quantità di ferro, fosforo, rame, potassio e fibra.
Talvolta le castagne vengono accomunate alla frutta secca, ma, a differenza delle noci, nocciole e mandorle, hanno un contenuto molto modesto di grassi, e non sono comparabili con i datteri o i fichi secchi, ricchi di zuccheri semplici ma non di amido.
Le castagne, in ogni caso, sono più digeribili bollite che arrostite. Una buona regola, soprattutto per chi ha problemi di digestione, è masticarle a lungo.

Buono a sapersi

•    Prima di essere arrostite, le castagne devono essere incise con un coltellino a punta, altrimenti “scoppiano”. Vanno poi messe nell’apposita padella bucherellata e cotte sul gas o, meglio, sulla brace rimestandole spesso. Quando sono cotte, vanno fatte riposare per qualche minuto.
•    Le castagne secche vanno cotte appena coperte di liquido, acqua o latte, e a fuoco minimo, altrimenti si attaccano o si spappolano.

Provate a gustarle preparando queste sfiziose ricette.

Fusilli di kamut in salsa di castagne e funghi porcini
Difficoltà: Media
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 90 minuti
Ricetta di Laura Degortes

Millefoglie di crespelle con castagne e funghi di bosco
Difficoltà: Media
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Zuppa di castagne, cannellini, farro e funghi
Difficoltà: Media
Preparazione: 35 minuti
Cottura: 90 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Mont Blanc leggero alla ricotta
Difficoltà: Facile
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Laura Degortes

Pudding di marroni con crema al cioccolato
Difficoltà: Difficile
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Toni e Gabriele Gugliemetti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here