Dimagrire naturalmente


Inutile tentare forzati digiuni o diete monotematiche che affamano l’organismo, incupiscono l’umore e non danno risultati a lungo termine. Per dimagrire e stare bene bisogna imparare a mangiare in modo sano ed equilibrato, senza rinunciare al gusto.

Inutile tentare forzati digiuni o diete monotematiche che affamano l’organismo, incupiscono l’umore e non danno risultati a lungo termine. Per dimagrire e stare bene bisogna imparare a mangiare in modo sano ed equilibrato, senza rinunciare al gusto.

Gli italiani in sovrappeso sono molti e questa tendenza è in crescita, con particolare intensità nelle fasce di popolazione più giovane.
Come dimagrire? Se ne parla ovunque e ovunque piovono consigli, spesso poco assennati, soprattutto in questa stagione che anticipa l’estate.
Non esistono ricette magiche! Al contrario i dati epidemiologici mostrano che gli adepti delle diete “lampo” e di monotematici regimi carestia, sono destinati, nel tempo, a veder salire progressivamente l’ago della bilancia.
dimagrire natualmenteNon conta se il menù è quello dissociato o del pomodoro, del minestrone o dello yogurt; prima o poi i sacrifici di queste strategie restrittive s’interrompono. Sui lunghi tempi, infatti, oltre a compromettere gravemente l’equilibrio nutritivo, rendono difficile la normale convivenza sociale di cui il cibo rappresenta un elemento importante.
Si torna così alle vecchie abitudini, perpetuando eventuali errori. Nel frattempo, però, il corpo si è abituato a consumare meno energia, per adattarsi alla dieta, e il ritorno alla “normalità” significa un nuovo accumulo di grasso di riserva.
È la ormai famosa sindrome yo-yo, deleteria sia per la salute sia per il morale e l’autostima.
Gli esperti non hanno dubbi: il sovrappeso è uno squilibrio legato all’ambiente alimentare “tossico” in cui viviamo. Eccesso d’offerta, cibi arricchiti e trasformati al punto da ingannare il nostro metabolismo, pasti frettolosi e incompleti, sedentarietà, sono tutte concause che non si possono certo superare con una sola ricetta. Occorre una vera e propria strategia che consenta, con tempo e pazienza, di cambiare le proprie abitudini, e quindi perdere peso in modo definitivo.
Una consapevolezza deludente? Forse, ma è il punto di partenza fondamentale per chiunque vuole affrontare davvero il problema.

Crespelle di ceci con funghi spinaci e nocciole
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Umido di seppie e lenticchie alle erbe
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Sformatini di lenticchie
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Insalata ricca con lenticchie, cardi e arance
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Piatto di broccoli e avocado allo zenzero
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Cardi in forno alla toscana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 70 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Bavarese ai finocchi con nocciole e semi di papavero
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Gratin leggero di broccoletti
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 25 minuti
Ricetta di Barbara Toselli

Involtini di porri farciti in salsa di limone
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Crema di zucca allo zenzero con riso integrale
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here