Dal tarassaco alle cicorie ai radicchi, a partire da marzo sulle nostre tavole arrivano tante verdure che hanno in comune un retrogusto amarognolo. È proprio questo sapore a conferire la notevole azione depurativa e disintossicante necessaria in questo cambio di stagione. E a regalare alle nostre ricette una marcia in più

5 ricette con azione depurativa: Crudité di stagione ai semi di girasole - Gnocchetti bicolore al lattughino, radicchio e zenzero - Passato di carciofi con fiocchi d'avena - Strudel salato con tarassaco e speck - Crespelle ripiene di formaggio e tarassaco

Se con l’arrivo della primavera sentiamo l’esigenza di disintossicare l’organismo e di “ripulirlo” dagli stravizi invernali, non abbiamo che da scegliere tra numerose insalatine e verdure che racchiudono preziose proprietà disintossicanti e diuretiche. In pratica, aiutano il funzionamento ottimale degli organi protagonisti di questa azione detossificante, ossia il fegato e i reni.
Sono molti i piatti in cui possiamo utilizzare a nostro vantaggio queste primizie, sfruttando con accortezza la loro nota amarognola prevalente, che consente di sfornare manicaretti talmente invitanti da convincere anche i più diffidenti ospiti a sedere con piacere alla nostra tavola. Un’accortezza nutrizionale che, inoltre, faciliterà il raggiungimento della forma perfetta per l’estate non più così lontana.

Preziose e saporite

•    Tarassaco o dente di leone
Tra le erbe spontanee, è quella con la più potente azione depurativa grazie alla taraxacina, che stimola l’attività disintossicante del fegato. Con l’arrivo di marzo si possono cogliere le giovani foglie da consumare in insalata.
•    Cicorie e radicchi
Una famiglia con virtù simili al tarassaco. Gli effetti depurativi decrescono via via che si passa dalle varietà più amare (catalogna, cicoria selvatica, radicchio rosso) a quelle più dolci (soncino, cicoria belga, radicchi bianchi e variegati).
•    Carciofi
Considerati protettori del fegato per via delle proprietà disintossicanti associate alla ricca presenza di fibre e minerali. Per godere al massimo della loro benefica azione, meglio consumarli crudi.
•    Lattughe e indivie
Pur avendo una minore azione disintossicante possiedono utili funzioni depurative, diuretiche, analgesiche e sedative, una buona quantità di fibre e di minerali.
•    Erbe aromatiche, spezie e condimenti
Sono numerose le erbe, spezie e condimenti che svolgono un’azione disintossicante. Si possono citare malva, ortica, crescione, zenzero, rosmarino, aceto di mele, alghe, bucce di agrumi.

Ecco alcune ricette semplici e gustose per tutta la famiglia

Crudité di stagione ai semi di girasole
Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 7 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Gnocchetti bicolore al lattughino, radicchio e zenzero
Difficoltà: Media
Preparazione: 45 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Passato di carciofi con fiocchi d'avena
Difficoltà: Facile
Preparazione: 5 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Cristina Michieli

Strudel salato con tarassaco e speck
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 60 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Crespelle ripiene di formaggio e tarassaco
Difficoltà: Media
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Ricetta di Cristina Michieli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here