Cucina casalinga giapponese


Piatti esotici alla portata di tutti, facili da preparare e non troppo dispendiosi. Non storcete il naso… si può mangiare anche con le posate!

Il gusto della cucina giapponese è ormai conosciuto anche in Italia grazie al sushi, pesce crudo  che i giapponesi consumano molto volentieri fuori casa, con amici o con la famiglia nei sushi bar.
Con questo menu, vogliamo farvi conoscere i piatti casalinghi di questa cucina da gustare intorno al tavolo e accompagnati da un bicchiere di vino.
Sono tutte ricette semplici, alcune con ingredienti esotici che possono quasi sempre essere sostituiti con prodotti nostrani, più facili da reperire e magri più vicini ai gusti occidentali.

Il riso alla giapponese

Prepararlo così:
•    Lavate il riso e lasciatelo in ammollo per venti minuti o mezz’ora.
•    Fatelo bollire in una quantità d’acqua (senza sale) pari alla quantità di riso, coprite con un coperchio e non aprire mai la pentola.
•    Cuocete i primi cinque minuti a fuoco medio, poi, quando inizia a bollire, abbassate la fiamma a fuoco basso per venti minuti, sempre senza aprire la pentola. Poi spegnete e lasciate riposare per dieci minuti.
•    Utilizzate una pentola capiente, è importante che ci sia spazio per lasciar crescere il riso. L’ideale è che il riso e l’acqua insieme occupino un terzo della pentola.

Menu giapponese

Brodo con uova strapazzate
Insalata tiepida di calamari
Spinaci al sesamo
Sardine in padella

Buon appetito

Brodo con uova strapazzate
Difficoltà: Facile
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Emiko Takizawa

Insalata tiepida di calamari
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 5 minuti

Spinaci al sesamo
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Emiko Takizawa

Sardine in padella
Difficoltà: Facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 10 minuti
Ricetta di Emiko Takizawa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here