Costa di più lo yogurt bio o quello convenzionale? Dipende…


Secondo un’indagine de ilfattoalimentare.it di solito lo yogurt bio costa intorno al 30% in più di quello convenzionale. Se però si acquista un prodotto bio a marchio del distributore il suo costo può essere inferiore a quello di prodotti di marca non biologici

Lo yogurt – si legge in un articolo su ilfattoalimentare.it è consumato dal 95% delle famiglie italiane e per gli acquisti nei punti vendita della grande distribuzione si spendono circa 1.400 milioni di euro. Le versioni bio dello yogurt rappresentano ancora una fetta ridotta delle vendite – nel caso dello yogurt magro, per esempio, incidono per circa il 10% – ma si inseriscono nel generale trend di crescita del biologico: nei primi sei mesi del 2016 lo yogurt biologico è cresciuto del 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e lo scorso anno oltre il 40% delle famiglie italiane ha acquistato almeno una volta derivati del latte come lo yogurt o il burro biologici. Contemporaneamente calano le vendite dello yogurt convenzionale.
Quasi sempre esiste una significativa differenza di prezzo del prodotto bio rispetto a quello tradizionale, determinata dalle caratteristiche e dal metodo di produzione dei prodotti biologici. Se si valuta il prezzo al consumo medio delle versioni bio presenti sugli scaffali dei supermercati, questo risulta di circa il 30% superiore rispetto al prezzo medio dello yogurt normale. Per esempio, confrontando lo yogurt Despar BioLogico, gusto banana, nel formato vasetto di plastica 2×125, con il prodotto convenzionale Despar la differenza di prezzo è superiore al 55% (rilevata in un Eurospar in provincia di Brescia). Il primo, realizzato da Cooperativa Latteria Vipiteno, costa 0,99 euro, rispetto al prezzo di 0,64 euro dello yogurt non bio, prodotto per la catena distributiva da Mila.
La differenza di prezzo è legata non tanto alla ricettazione e ai valori nutrizionali, che sono abbastanza simili trattandosi in entrambi i casi di yogurt intero, quanto al metodo di produzione biologico degli ingredienti che comporta costi superiori rispetto alla produzione convenzionale.
Ma non è sempre così, soprattutto se si acquista il prodotto a marchio del distributore, che solitamente ha un costo inferiore dei prodotti di marca industriale. Addirittura, il consumatore che sceglie lo yogurt bio a marchio commerciale, lo può pagare meno di un prodotto convenzionale di marca. Per esempio, rimanendo proprio sugli scaffali di  sono esposti yogurt di marca, ma non bio, ad un costo superiore di Despar BioLogico nello stesso gusto e formato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here