Continua la crescita delle superfici dedicate a quella biologica in Europa


L'Italia è tra i Paesi dinamici con Spagna, Francia e Germania: insieme rappresentano il 52% sia delle superfici, sia del numero di produttori

A certificare questa crescita – informa una nota dell’agenzia Ansa - è Eurostat che evidenzia una crescita di 2 milioni di ettari delle aree dedicate alle colture bio dal 2010, per raggiungere nel 2015 gli 11 milioni di ettari, ovvero il 6,2% della superficie agricola utilizzata nell'Ue.
Tra gli Stati membri, l'Italia è tra i Paesi dinamici con Spagna, Francia e Germania: insieme rappresentano il 52% sia delle superfici, sia del numero di produttori che in tutta al top più Europa si dedicano al bio. Secondo l'istantanea scattata da Eurostat, l'Italia è in buona posizione anche sulla percentuale delle superfici bio sul totale di quelle coltivate, con il 12% e circa 1,5 milioni di ettari.
Meglio fanno solo Austria (oltre il 20% con 552mila ettari), Svezia, Estonia, Repubblica ceca e Lettonia. Le aree coltivate con l'agricoltura biologica sono in aumento in tutta Europa, con un aumento in Italia del 34% dal 2010 al 2015. In controtendenza Paesi Bassi e Regno Unito che fanno registrare cali, rispettivamente, del 4% e del 29%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here