La nostra tradizione gastronomica predilige, tra tutti i cereali, il grano, mettendo in secondo piano altri come il grano saraceno, la segale, ma anche mais. Vi proponiamo una selezione di ricette in cui tutti questi cereali sono protagonisti di piatti gustosi e raffinati

Le diverse tipologie di cereali hanno, dal punto di vista nutritivo, un valore a grandi linee simile: forniscono prevalentemente carboidrati complessi, importante fonte d'energia di pronto utilizzo. Forniscono, inoltre, una discreta quantità di proteine, che, abbinate a quelle presenti nei legumi, forniscono tutti gli amminoacidi essenziali all'organismo. Quelli integrali, in particolare, sono una fonte apprezzabile di fibre, vitamine e sali minerali contenuti soprattutto negli strati più esterni del chicco e nel germe.

Frumento

Il frumento ha proprietà tonificanti e rinforzanti che lo rendono molto adatto agli sportivi. La farina di grano tenero è la base universale per la preparazione del pane e della pasta fresca. È poi adatta per preparare creme, focacce, torte e biscotti, mentre quella di grano duro si presta per ottenere paste secche, semolino, oltre che specialità mediorientali come bulgur e cous cous.

Grano saraceno

Sotto forma di farina ha elevate proprietà addensanti che lo rendono indicato per preparare crespelle, polenta e paste dolci. Si consuma anche a chicco intero nelle insalate o nelle zuppe. Ha un'azione riscaldante, calmante, regolarizza le funzioni intestinali ed è un ottimo ingrediente per chi ha problemi di peso.

Mais

La sua farina fornisce relativamente poche proteine. Oltre che per la classica polenta, se macinata sottile, è una buona base per torte e biscotti, soprattutto mescolata alla farina di frumento. La farina molto saziante, leggermente sedativa, è consigliabile a chi soffre di nervosismo, soprattutto in forma integrale.

Segale

Caratteristica dei climi freddi, diffusa soprattutto in Nord Europa e in alcune regioni del Nord Italia, come Lombardia e Trentino, è usata come base per preparare un pane, piuttosto compatto e umido, dal sapore intenso, ben digeribile se prodotto a lievitazione naturale con pasta madre acida. Molto ricca di fibre è ideale per regolarizzare appetito e intestino; inoltre contribuisce a controllare l'assorbimento del colesterolo. Meglio rinunciarci, invece, in caso di difficoltà digestive.

 

I cereali sono i vegetali più coltivati nel mondo e rappresentano la base della dieta per le popolazioni di tutte le latitudini. Il loro punto di forza è sicuramente l'apporto energetico, ma non meno importanti sono le vitamine e i minerali contenuti e l'enorme quantità di fibre. È credenza comune che facciano ingrassare, in realtà, se abbinati a verdure, legumi, oppure carne, pesce o formaggio, costituiscono ottimi
piatti unici, equilibrati e gustosi. Vi proponiamo una ricca e gustosa scelta di ricette facili da realizzare e belle da portare in tavola

Ravioli di segale con spinaci, ricotta e noce moscata
Difficoltà: Media
Preparazione: 80 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Insalata tiepida di merluzzo nelle crespelle
Difficoltà: Media
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Blini di farina gialla e cipollotti con salmone
Difficoltà: Media
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

Crostata di arance con mandorle
Difficoltà: Media
Preparazione: 60 minuti
Cottura: 35 minuti
Ricetta di Carla Barzanò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here