Vita in campagna
Belle mani con la zucca


La zucca è ottima in cucina ma anche come rimedio per piccoli problemi di salute o come idratante sulla pelle. Provate la nostra maschera per le mani e…

Che ortaggio versatile la zucca! Polpa, semi, fiori, ogni sua parte può essere usata, in cucina e non solo. La dolcezza della sua polpa arancione la rende molto duttile in ambito gastronomico, dove la si utilizza sia per ricette salate che per particolari dessert e torte. Nonostante il sapore dolce, il carico glicemico della zucca è piuttosto basso, come anche il tenore di calorie: quest’ortaggio contiene infatti moltissima acqua, oltre il 90% del suo peso, e pochi zuccheri. Molto saziante, può essere consumata sia cotta che cruda, tagliata a fette sottili e marinata, o condita al momento con olio, sale e qualche erba aromatica. Il consumo a crudo può avvenire anche sotto forma di succo: la polpa estratta a freddo è un ottimo rimedio in caso di stitichezza e di problemi digestivi, oltre a essere una fonte ottima di betacarotene, vitamina E e C, tutti potenti antiossidanti. Può essere anche utile a favorire il sonno, se assunta nelle ore serali. Grazie alle sue virtù emollienti e rinfrescanti, la polpa della zucca fa parte dei rimedi “casalinghi” contro le scottature accidentali in cucina: basterà applicare della polpa schiacciata sulla parte colpita per ottenere sollievo. Potete anche essiccarla tagliandola a fettine molto sottili e mettendola sui vassoi senza sovrapporre le fette: aromatizzandole con sali aromatici, erbe o spezie possono diventare delle buone chips; lasciate al naturale, invece, possono essere macinate per ottenere una farina colorata, da usare per impasti dolci o salati, sulle insalate e molto altro. Se avete un orto potete divertirvi a coltivare una particolare varietà di zucca non commestibile chiamata “zucca del pellegrino”: ha una forma a fiasco e lasciata essiccare sulla pianta e poi al sole diventa leggerissima e impermeabile, ideale per creare delle originali ciotoline.

Bellezza

Impacco antiage per le mani

La zucca può essere utile anche in cosmesi: la sua polpa arancione, ricca di betacaroteni e sostanze antiossidanti, è benefica per la pelle, che contribuisce a rigenerare e di cui contrasta l’invecchiamento. Può essere usata per preparare maschere facciali, creme per capelli e anche impacchi per le mani, come qui vi suggeriamo. Questo rimedio per mani secche e screpolate può esservi utile durante il cambio di stagione e per tutto l’inverno. Frullate poca zucca fino a ricavare un cucchiaio di polpa. Mescolatelo a due cucchiai di burro di karité grezzo e a un cucchiaio di olio di avocado o, in mancanza, di olio extravergine d’oliva. Se non amate l’odore del burro di karité, aggiungete 2-3 gocce di olio essenziale di lavanda o di limone. Stendete il composto sulle mani, mettete dei guanti di lattice e lasciate agire per 40 minuti, meglio ancora per tutta la notte. Risciacquate con acqua tiepida e applicate una buona crema mani naturale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here