AIAB a Fa’ la cosa giusta! 2012


Le aziende, gli incontri, gli eventi, i giochi di ruolo che l'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica propone alla fiera nazionale del consumo critico

AIAB e AIAB Lombardia saranno protagonisti della sezione tematica “Mangia come parli” della fiera, che come lascia intuire il nome è dedicata al cibo buono, sano e giusto. L'impegno di AIAB nella promozione delle realtà biologiche nazionali e nella diffusione sul territorio di buone pratiche di consumo e produzione si concretizza in un'area di 300 metri quadri, all'interno della quale saranno ospitate 40 aziende biologiche italiane*.

Oltre alle eccellenze del settore, AIAB porta in fiera un interessante calendario di eventi culturali focalizzati su: accesso alla terra, agricoltura sociale, consumo sostenibile, Politica Agricola Comune e Parco Sud di Milano.
L'AIAB Lombardia, con il contributo dei Fondi del PSR Misura 133, è riuscita ad agevolare la presenza degli operatori lombardi, in modo da fornire un quadro completo delle filiere produttive del biologico regionale. Inoltre, in collaborazione con la Regione Lombardia Direzione Agricoltura e con il supporto di ERSAF, ha predisposto un ricco programma di iniziative, tra cui vari momenti dedicati alla presentazione e alla degustazione di una “Colazionebio” e di una “Merendabio”.

In programma, come anticipato, anche interessanti appuntamenti culturali firmati AIAB, segnaliamo i seguenti:
Venerdì 30, dalle 11.30 alle 13, workshop Alcune tra le principali difficoltà per lo sviluppo dell’agricoltura biologica sono l’accesso alla terra e l’accesso al credito, in cui AIAB presenta tre esperienze di innovazione su questi temi (l'azionariato popolare della coop. Boschi Uniti, i finanziamenti tra persone di Prestiamoci.it e lo studio su nuovi strumenti finanziari per l’acquisto di terre del Bando “Un Fondo per la Terra”);

Venerdì 30, dalle 14.30 alle 15.30, seminario L'agricoltura sociale come eccellenza nel bio, nel corso del quale verrà presentato il Progetto europeo MAIE;

Venerdì 30, dalle 17 alle 18, incontro pubblico Progetto di distretto e di conversione del Parco Sud di Milano;

Sabato 31, dalle 11.00 alle 13.00, invece, è previsto il focus sulla Politica Agricola Comune: La PAC è lo strumento che indirizza e modella l'agricoltura europea. Quanto risponde alle aspettative della società civile? Ne parlano Alessandro Triantafyllidis, Presidente AIAB, e Stefano Frisoli, presidente AIAB Lombardia, con altri ospiti;

Sabato 31, dalle 15.00 alle 16.00, presso Piazza Abitare Green, si svolgerà inoltre l’incontro Piantiamo Valori con Sua Bontà. Il progetto Piantiamo Valori, è promosso da AIAB in collaborazione con il Centro di Giustizia Minorile del Lazio e finanziato dalla Lush, azienda che produce cosmetici naturali (come la crema “sua Bontà”) destinandone il ricavato a progetti di interesse sociale. Il progetto in corso intende favorire percorsi di rieducazione e riabilitazione per i minori attraverso il lavoro e la formazione, realizzando un oliveto biologico nel carcere minorile di Casal Del Marmo a Roma. Presenteranno le attività progettuali Anna Ciaperoni di AIAB e Denise Cumella, Country Manager della Lush Italia;

Sabato 31 alle ore 16, inoltre, la vicepresidente dell'AIAB. Caterina Santori, interverrà alla  Tavola Rotonda - L'insostenibile caos dell'alimentazione responsabile promossa e organizzata da Virgilio Go Green.

Insieme ad altre associazioni, durante la tre giorni di fiera, AIAB parteciperà al giorco di ruolo a squadre Legalopoli.

Cos'è Legalopoli?
Esiste un posto dove in tutti i bar fanno lo scontrino, le discariche sono a norma e i diritti dei lavoratori sono rispettati. Un paese in cui i carrelli dei supermercati sono pieni di prodotti sostenibili e la voce “caporalato” è impossibile da trovare nei vocabolari, semplicemente perché qui il fenomeno non c'è. Vi sembra una bugia? Eppure, sebbene virtuale, questo luogo esiste e potrete ottenerne la cittadinanza anche voi, dimostrando, con i vostri comportamenti, di conoscere che cosa significa la parola “legalità”.
Benvenuti a “Legalopoli”, il gioco a squadre che farà divertire (e riflettere) i visitatori della nona edizione di Fa' la cosa giusta!
AIAB partecipa attivamente al gioco con una tappa dedicata al prezzo ed al costo “vero” dei prodotti agricoli (biologici), con particolare riferimento alla tutela del lavoro in agricoltura. Quiz sulle modalità di costruzione del prezzo, sul significato delle filiere produttive e sulle condizioni di lavoro dei “nuovi schiavi” nelle campagne (anche, purtroppo, in Italia).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here