Ricette con gli agretti

Agretti, una garanzia di salute

Foto di Luca Colombo
Diversi nomi: agretti, barba di frate, roscani. Tante ricette tradizionali, un successo crescente in tutta Italia: basta assaggiare questo ortaggio una volta per capire perché. La sua stagionalità è breve, cogliete l’attimo!

Potassio, magnesio, sodio e calcio abbondano negli agretti, verde ortaggio primaverile molto remineralizzante e tonico per tutto l’organismo. È particolarmente indicato per gli sportivi e per chi è sottoposto a un superlavoro fisico e mentale. Grazie alle sue proprietà è un ortaggio utile sulla tavola dei vegani, per le donne in menopausa e, in generale, per chi ha bisogno di un’integrazione di calcio.

Gli usi in cucina

Gli agretti hanno un sapore acidulo e un po’ amaro ma molto gradevole, che li rende perfetti da consumare come contorno: una volta puliti, si lessano rapidamente in acqua non salata e si condiscono con olio e succo di limone, ottenendo così un contorno leggero e digeribile. Da provare saltatati in padella, magari con olive e capperi, sono ottimi anche crudi all’interno di una ricca insalata mista. Ma gli agretti sono una verdura che ben si presta ad essere utilizzata anche in varie ricette, più o meno elaborate: provateli, per esempio, nelle frittate oppure sostituendoli agli spinaci per realizzare deliziose farce. Ma non è finita qui, infatti con questa verdura potete preparare anche dei primi piatti gustosi, regalando un tocco speciale alla vostra pasta.

Mettiamo un po’ di “verde” a tavola con queste 5 ricette vegetariane agli agretti.

Sformatini di barba di frate, ricotta e fave fresche
Difficoltà: bassa
Preparazione: 25 minuti
Cottura: 40 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano

Spaghetti con barba di frate in salsa di piselli
Difficoltà: facile
Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Ricetta di Giuseppe Capano


Mezzelune di frittata con barba di frate
Difficoltà: Media
Preparazione: 40 minuti
Cottura: 20 minuti
Ricetta di Gianluca Scolastra

Risotto colorato al limone con barba di frate
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 minuti
Cottura: 50 minuti
Ricetta di Michele Maino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here